Niger

Progetti Nexus Emilia Romagna

Il Niger è il più esteso e più povero paese dell’Africa Occidentale (nel 2018 si colloca all’ultimo posto nel ranking dell’Indice di sviluppo umano elaborato dalle Nazioni Unite). Lontano dal mare, prossimo al tropico del Cancro e comprendente un vasto lembo del Sahara, ha clima di tipo desertico o subdesertico.
E’ caratterizzato da un ritmo molto elevato di espansione demografica: al ritmo medio del tasso di crescita del 3,9%, la popolazione raddoppia ogni 18 anni. Circa 6 nigerini su 10 (57%) hanno meno di 15 anni. I principali indicatori sulle possibilità d’impiego descrivono una popolazione con un basso livello di occupazione (tasso d’occupazione della popolazione con età compresa tra 15 e 64 anni pari al 41,6% nel 2008) e essenzialmente caratterizzato da un’economia di sussistenza.
Il Niger quindi è un paese povero, con il 48% dei suoi abitanti che vive sotto la soglia nazionale di povertà.
Negli ultimi anni si registra, a livello internazionale, un’ attenzione particolare verso questo stato, per il suo ruolo di snodo strategico dei traffici trans-sahariani e la duplice pressione terroristica esercitata da al-Qaida nel Maghreb Islamico sul Nord-Ovest del paese e Boko Haram sul Sud.
Di fatto, il Paese è diventato uno hub naturale e storico per la circolazione delle persone e delle merci della regione Sahariana verso il Maghreb. Come membro della CEDEAO (Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale), a partire dalla metà degli anni ’90, il Niger è divenuto un luogo di transito prioritario per le migrazioni che partivano dall’Africa Occidentale verso l’Algeria e la Libia, con un aumento visibile dei flussi a partire dal 2000.

PROGETTI

Condividi