dona on line

Proteste in Sudan: ultime notizie

Dal 23 settembre a Khartoum e in altre importanti città del Sudan (Wad Medani, El Obeid, Kosti, Nyala, Port Sudan tra le altre) sono in corso massicce proteste di piazza che ricordano quelle avvenute recentemente in altri paesi del Nord Africa e del Medio Oriente. I sudanesi manifestano contro le misure economiche di austerità messe in atto dal governo, in particolare contro il rincaro dei prezzi del carburante in un paese che, avendo perso con l’indipendenza del Sud Sudan circa il 75% delle rimesse petrolifere, deve appianare un deficit stimato in 2,4 miliardi di dollari. ...

Read More

Medio Oriente. Eppur si muove

Contro ogni aspettativa degli analisti, qualcosa pare si stia muovendo, in Medio Oriente.  Tutto è cominciato con l'inaspettato viaggio nell'Area del presidente Obama, che pare aver portato ad una non solo formale riconciliazione con il Premier israeliano Netanyahu, dopo le tempestose relazioni degli anni passati.  ...

Read More

Sindacati e mercato del lavoro in Palestina ed Israele

Vi proponiamo due articoli usciti recentemente sui sindacati e il mercato del lavoro in Palestina ed Israele: ...

Read More

Salviamo Wirikuta

Nexus Emilia Romagna e CGIL Ferrara patrocinano il progetto “Salviamo Wirikuta Italia”. ...

Read More

E' IL MOMENTO PER LE ISTITUZIONI FINANZIARIE INTERNAZIONALI DI INVERTIRE LE POLITICHE DI AUSTERITA' E STAGNAZIONE Dichiarazione delle Global Unions

In occasione degli Incontri di Primavera del 2013 del FMI e della Banca Mondiale - Washington, 19-21 aprile 2013 1. La disoccupazione globale supererà nel 2013 i 200 milioni di persone, secondo l'Organizzazione Internazionale del Lavoro, aggiungendo 67 milioni di senza lavoro al deficit globale di posti di lavoro da prima dell'inizio della crisi finanziaria ed economica nel 2007. Le nuove revisioni al ribasso delle previsioni economiche del Fondo Monetario Internazionale mostrano che la situazione è particolarmente grave in Europa, dove alcuni paesi sono entrati nel sesto anno consecutivo di recessione. Queste recessioni prolungate, che hanno aumentato i tassi di disoccupazione al di sopra del 25% in alcun economie, sono in gran parte indotte dalle misure di austerità, poiché i paesi cercano di raggiungere gli obiettivi di riduzione del deficit fissati come condizione per ottenere i salvataggi finanziari. La situazione è anche grave in alcuni paesi della regione del Medio Oriente e dell'Africa del Nord che fa fronte ad un aumento della disoccupazione, ad una carente protezione sociale e a difficoltà finanziarie. I negoziati per i prestiti del FMI nella regione si sono concentrati in modo particolare sul ruolo dei sussidi statali e su come possono essere modificati o sostituiti. ...

Read More

Mondo arabo, le primavere tradite di Monica di Sisto

Era il 17 dicembre 2010, quando Mohamed Bouazizi si diede fuoco nelle strade di Sidi Bouzid. Nei mesi a seguire, la Tunisia e l’intera regione andarono in fiamme, la gente cominciò a scendere in piazza, chiedendo democrazia e giustizia sociale. Due dittatori caddero: Zine el-Abidine Ben Ali in Tunisia e Hosni Mubarak in Egitto. L’Unione europea fu velocissima nell’annunciare il suo sostegno “a quel processo di mutazione profonda” in corso, impegnandosi ad “ascoltare le richieste fatte dalla società civile”. ...

Read More

Concluso il Social Forum Mondiale di Tunisi

Era iniziato con la grande manifestazione tra le vie di Tunisi, si è concluso con un lungo corteo dedicato alla Palestina: in mezzo sei giorni di preziose e partecipate attività nel campus universitario. Le diverse anime della Tunisia di sono ritrovate in questa dodicesima edizione del Forum Mondiale ed è l'ora dei bilanci e delle valutazioni per definire i nuovi appuntamenti ed i nuovi impegni del movimento globale, di quella colorita galassia di società civile che si muove attorno al progetto di “un altro mondo è possibile”. I numeri del Forum, presentati al Consiglio Internazionale dopo la chiusura del Forum, parlano chiaro: 50.000 presenze registrate, tra 8.000 e 10.000 i volontari mobilitati nel campus universitario,  1.800 giornalisti accreditati, 4.500 organizzazioni iscritte, 1.612 seminari e 30 assemblee “di convergenza” realizzate, il Forum dei parlamentari realizzato con la presenza di 70 parlamentari. ...

Read More

Forum Sociale Mondiale -2013, 26 - 30 marzo - Tunisi Assemblea di convergenza sulla Palestina 29 marzo 2013

Questa Assemblea di convergenza sulla Palestina si è tenuta a Tunisi, durante il Forum Sociale Mondiale, in un momento in cui in Palestina vi è una forte lotta popolare contro l'apartheid e la colonizzazione e l'occupazione di Israele, per una piena applicazione dei diritti inalienabili del popolo palestinese. Si è osservato con soddisfazione la centralità attribuita alla Palestina durante questo Forum sociale mondiale. ...

Read More

Documento finale assemblea di Convergenza del Climate Space al Forum Sociale Mondiale di Tunisi - 29/03/2013

La produzione capitalista ha abusato della natura, spinto il pianeta contro i suoi limiti, e così tanto che il sistema ha accelerato i cambiamenti del clima. Oggi la gravità dei cambiamenti climatici – con tifoni, inondazioni, tempeste, tifoni e incendi forestali che si moltiplicano, sono tutti indicatori di un pianeta in fiame. Questi cambiamenti estremi hanno impatti diretti sulle persone – perdita di raccolti, di mezzi di sussistenza, di abitazioni e di vite. ...

Read More

Giornata Mondiale dell'Acqua 2013

Il 22 marzo, come ogni anno ormai dal 1992, si celebra la giornata mondiale dell'acqua, come un momento per sensibilizzare e promuovere il risparmio di una risorsa vitale per tutti gli esseri viventi. La 21° edizione, dedicata alla cooperazione idrica, ha come slogan "Clean Water for a healthy world”, ovvero, “Acqua pulita per un mondo più sano”. ...

Read More